Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Vivere in Cohousing

Vivere in Cohousing

Arrivano anche in Italia le case di gruppo. Progetti in corso a Milano e Torino

23/dic/2011 Edilizia Giulia Gaio

E’ una via di mezzo tra l’ecovillaggio e l’appartamento in condominio, si chiama cohousing ed è la condivisione di spazi abitativi con vicini d’elezione. Nato in Danimarca nel 1972, diffuso in Olanda e Svezia, il fenomeno è oggi in crescita in tutto il mondo, Italia compresa.

Di solito un progetto di cohousing comprende dalle 20 alle 40 famiglie che convivono come una comunità di vicinato (vicinato elettivo) e gestiscono gli spazi comuni in modo collettivo ottenendo in questo modo risparmi economici e benefici di natura ecologica e sociale.

Una vera e propria strategia di sostenibilità: se da un lato, infatti, la progettazione partecipata e la condivisione di spazi, attrezzature e risorse agevola la socializzazione e la mutualità tra gli individui, dall'altro questa pratica, unitamente ad altri "approcci" quali ad esempio la costituzione di gruppi d'acquisto solidale, il car-sharing o la localizzazione di diversi servizi, favoriscono il risparmio energetico e diminuiscono l'impatto ambientale della comunità.

I riferimenti? Cohousing.it ha 9000 iscritti, tutti potenzialmente interessati a coabitare. Il primo progetto, Urban Village Bovisa a Milano, risale al 2006. Location: un’ex-fabbrica di barattoli tipo loft. Obiettivo: trovare una ventina di famiglie con una visione comune dell’abitare.

Strumento per trovarle: il web. Oggi, in appartamenti tra i 50 e i 130 mq, costati 3.300 € al mq, vivono 18 famiglie. Altri progetti a Milano. Greenhouse è un complesso di 36 appartamenti energeticamente autonomi dotati di una serra comune. Saranno pronti nel 2012. Residance e Cosycoh sono alloggi pensati per giovani con meno di 36 anni. Il canone d'affitto. Sorprendente: 10 € al mq, con possibilità di acquistare a prezzo agevolato.

Villaggi low-cost sono in via di definizione nei pressi di Torino. Esempio è il senior cohousing Aquarius: co-residenze per cinquantenni (e dintorni) dotate di spazi comuni. Nasceranno a Cossato nei locali di Villa Cridis (Biella).Torinese è anche cohousingnumerozero.org. È loro la palazzina a Porta Palazzo in via di ristrutturazione per ottenere una classe energetica B, con isolamento termico in fibra di legno, riscaldamento a pavimenti radianti collegati ai pannelli solari. Entro la fine del 2010 le case dovrebbero essere consegnate. Costo: dai 2000 ai 2500 € al mq.

Tante le forme di risparmio. A partire dagli acquisti comuni: dai mobili alla spesa, con una riduzione mensile del 15%. Da detrarre anche il costo di baby-sitter, dog-sitter e badanti. Lo statuto garantisce fasce orarie d’assistenza a turno.

Altre esperienze sono in fase di assestamento in centro Italia. Per info: ecohousing-roma.wikidot.com