Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Ferrara contro i mozziconi abbandonati

Ferrara contro i mozziconi abbandonati

Parte la campagna di sensibilizzazione per migliorare il decoro della città. Coinvolte associazioni ed esercenti

20/mar/2012 Ambiente Giulia Gaio

Inquinano e deturpano l’ambiente e le città, generando rischi per la salute e consistenti costi per la loro rimozione. Per questo, Ferrara ha deciso di dichiarare guerra ai mozziconi di sigaretta abbandonati, lanciando una campagna di sensibilizzazione rivolta ai fumatori e mirata a preservare il decoro delle vie e delle piazze cittadine.

Artefici dell’operazione, accanto al Comune e al suo Centro Idea, sono il Gruppo Hera e l’Agenzia territoriale dell’Emilia Romagna per i servizi idrici e i rifiuti (Atersir), oltre alle associazioni cittadine di commercianti ed esercenti che con i propri associati si impegneranno nel contrasto delle cattive abitudini, mettendo a disposizione dei propri clienti posacenere e cestini.

Bar, ristoranti e negozi parteciperanno poi, assieme agli uffici comunali, alla distribuzione delle cartoline informative create appositamente per la campagna con lo slogan ‘Ferrara pulita piace anche a chi fuma’. Messaggio che sarà poi rilanciato in tutta la città anche con affissioni mirate.

L’assessore comunale all’Ambiente Rossella Zadro ha ricordato che “i mozziconi sono rifiuti tossici che rilasciano sostanze inquinanti nel suolo, nell’acqua e nell’aria, e impiegano da 1 a 5 anni per degradarsi. Si stima che in Italia ogni giorno ne vengano abbandonati circa 195 milioni e anche Ferrara soffre per questa cattiva abitudine che ne abbruttisce le strade e che comporta alte spese di rimozione e pulizia, oltre a un danno d’immagine di fronte a turisti e visitatori”.

La prima fase della campagna non sarà guidata da una volontà repressiva, bensì da obiettivi di prevenzione e sensibilizzazione, in una logica di sostenibilità ambientale e di elevazione del livello di pulizia del paesaggio urbano. Il costo della campagna, per la realizzazione del materiale informativo è stato di circa 2mila euro, ma diverse sono anche le operazioni di diffusione telematica, a costo zero, già in programma.

In via di definizione sono inoltre le prossime fasi del progetto con ipotesi relative all’integrazione dell’arredo urbano con nuovi contenitori dedicati ai mozziconi e al coinvolgimento delle associazioni impegnate sul fronte dell’integrazione lavorativa per l’opera di pulizia della città.