Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
La Cabina Intelligente

La Cabina Intelligente

A Torino il telefono a gettoni diventa smart

10/ago/2012 Edilizia Giulia Gaio

La cabina telefonica si evolve e diventa smart. A Torino nasce il primo prototipo italiano di Cabina Intelligente, realizzato da Telecom Italia in partnership con la startup Ubi Connected. Ancora in fase sperimentale, rappresenta un esempio di infrastruttura urbana riprogettata per coniugare funzioni tradizionali e nuove tecnologie in grado di cambiare l'aspetto e il modo di vivere delle nostre città, in linea con quella che è la filosofia "smart". Non a caso, la cabina in questione è situata davanti al Politecnico di Torino che collabora con il Comune nel progetto europeo "Smart Cities".

Oltre alla possibilità di effettuare chiamate telefoniche (utilizzando la classica moneta, con tessera magnetica o carta di credito) si aggiungono una serie di funzioni fruibili tramite il touchscreen: informazioni su servizi pubblici, mobilità, commercio, social network, turismo e tempo libero. Chi non ha con sè il proprio tablet o portatile, può inoltre sedersi tranquillamente sulla panchina accanto alla cabina e navigare in rete con l'accesso Wi-Fi gratuito e libero.

La cabina intelligente fa la sua parte anche sul piano dell'eco-sostenibilità, grazie a un pannello fotovoltaico che contribuisce al suo fabbisogno energetico. E' inoltre dotata di un sensore per rilevare il grado di inquinamento atmosferico e, sulla pedana esterna, di sei colonnine per la ricarica di bici e scooter elettrici, predisposte in collaborazine con il circuito di bike-sharing della città.

Inoltre, la postazione pensa anche alla sicurezza dei cittadini: sullo schermo interno si trova un tasto SOS per le emergenze e in vari punti della cabina sono presenti telecamere di videosorveglianza collegabili con la sala di controllo della Polizia Municipale, così da creare una zona franca a cui ricorrere in caso di pericolo. La fase di test durerà per tutto il 2012 e già nelle prossime settimane sarà estesa anche ad altre città italiane.