Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Potare con Coscienza

Potare con Coscienza

Superando l’antico concetto della potatura, entreremo nel mondo dell’arboricoltura, ed il risultato di questo sforzo sarà una piacevole e sicura convivenza biologica

20/set/2011 Ambiente Daniele Perelli

Con facilità riusciamo a riconoscere in città piante ammalate, ferite o compromesse, che paiono più esperimenti o tentativi, che veri e propri alberi.

Difficile è invece imbattersi in esemplari sani e maestosi dei quali, se non ricorriamo ad un’efficace soluzione, le generazioni future non potranno avere il privilegio di godere della loro bellezza e dei gradevoli benefici che da sempre essi hanno saputo regalarci, ma potranno solo immaginarne la maestosità, attraverso le fotografie e i racconti dei libri di scuola.

Eseguire potature sugli alberi ornamentali significa instaurare un vero e proprio rapporto di fiducia con la pianta, intervenendo nel modo più consapevole e naturale possibile, cercando di  assecondare le molteplici caratteristiche che essi stessi propongono, nelle loro più svariate forme e dimensioni.

Così come la crescita è un fenomeno naturale, anche la potatura è sostanzialmente un fenomeno naturale, mediante il quale le piante eliminano da sole le loro parti danneggiate o ammalate.

In contesti invece fortemente antropizzati, dove la corsa alla trasformazione degli ambienti naturali dovuta alle attività e all’intervento dell’uomo a scapito degli equilibri ecologici, ad esempio nelle città, é necessario ricorrere ad una cosciente e specifica professionalità e conoscenza, per applicare le tecniche di manutenzione e di messa in sicurezza delle aree circostanti alle chiome, permettendoci così di poter godere della loro bellezza e dei gradevoli benefici, che da sempre gli alberi sanno regalarci.

Superando così l’antico concetto della potatura, entreremo nel mondo dell’arboricoltura, ed il risultato di questo sforzo sarà una piacevole e sicura convivenza biologica.

Fino a qualche anno fa, ma purtroppo anche oggi, si potava nella convinzione che più la pianta veniva ridotta, più diminuivano i rischi di caduta: in realtà questa errata convinzione conduce, in breve tempo, a marciumi e al rischio di una significativa rottura delle branche.

Inoltre, senza tenere in alcun conto i passi da gigante che l'arboricoltura moderna ha fatto, taluni continuano ad operare con la capitozzatura o la  potatura ad altezza di scala, con la quale il fusto viene reciso con un taglio orizzontale, ad una data altezza, allo scopo di limitarne lo sviluppo.

Le piante reagiscono a questa tecnica producendo sui tagli numerosi rami di piccolo calibro, poi destinati a diventare vere e proprie branche se non sistematicamente eliminate, con conseguente dispendio di interventi e risorse. Infatti, queste gemme latenti, una volta cresciute e soggette ai carichi di vento e neve, mal inserite in una già complessa struttura meccanica, generano uno squilibrio tra l'apparato radicale e la parte aerea dell’albero, determinando una maggiore propensione alle malattie e ai cedimenti.

Per potare è necessario svolgere un’attenta analisi tecnica preventiva, in modo da integrare l’intervento all’ambiente circostante. Il Tree Climbing risulta l’attività solutiva a queste necessità, in quanto conferisce la garanzia di un lavoro svolto in completezza, di ottima qualità, ed in totale sicurezza.

Il Tree climber, per svolgere il proprio lavoro, deve necessariamente adottare tecniche di movimentazione tre-dimensionali all' interno dell' apparato aereo, le quali rispecchiano la forma dello sviluppo dell’albero: in altezza, in larghezza ed in profondità.

Al giorno d’oggi, in un momento in cui la domanda pretende innovazione e sviluppo, la risposta di un Arboricoltore Certificato sarà un ottimo segnale di garanzia di risultato.