Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
L'eolico torna a crescere a ritmo sostenuto

L'eolico torna a crescere a ritmo sostenuto

Il rapporto della Wwea parla di un incremento del 15% della capacità installata nel primo semestre 2011 rispetto al primo semestre 2010. La Cina detiene il primato mondiale

12/set/2011 Energia Giulia Gaio

L'eolico sta tornando a crescere a un ritmo un po' più sostenuto, dopo un 2010 molto fiacco per il mercato internazionale di questa fonte rinnovabile. Lo comunica il rapporto dell'associazione mondiale del settore (Wwea, World wind energy association) sul primio semestre 2011.

La capacità complessivamente installata, si legge in una nota dell'associazione, ha raggiunto i 215 Gw alla fine dello scorso giugno, di cui 18,4 aggiunti nei primi sei mesi dell'anno, con un incremento del 15% rispetto allo stesso periodo del 2010, quando la nuova potenza installata aveva toccato i 16 Gw.

Sul gradino più alto del podio della crescita dell'eolico c'è sempre la Cina. Pechino, infatti, ha realizzato nuovi parchi eolici per otto Gw tra gennaio e giugno 2011 (il 43% del totale nel periodo considerato); è la cifra più consistente finora guadagnata nel primo semestre. E la Cina, con altri quattro Paesi (Stati Uniti, Germania, Spagna e India) vale il 74% della potenza eolica disponibile in tutto il mondo. Su 215 Gw di capacità complessiva, circa 52 si trovano nel Paese del Dragone stando agli ultimi aggiornamenti della Wwea.

Anche gli Stati Uniti hanno ripreso a investire nelle turbine, lasciandosi alle spalle un 2010 davvero amaro di soddisfazioni. Nel primo semestre 2011, il mercato statunitense ha visto oltre 2,2 Gw di nuove installazioni, segnando una crescita del 90% in confronto allo stesso periodo dell'anno precedente. Resta tuttavia lontano, almeno per il momento, il record del 2009, quando gli Stati Uniti riuscirono a costruire parchi eolici per dieci Gw in dodici mesi.

E l'Europa? In testa alla classifica della potenza aggiunta nel primo semestre 2011 figura la Germania (766 Mw), davanti alla Gran Bretagna e alla Spagna, rispettivamente con 504 e 484, mentre l'Italia si trova al quarto posto con 460 Mw. Le previsioni per la fine del 2011 sono piuttosto rosee.

Secondo l'associazione mondiale dell'eolico, avremo altri 25 Gw di  nuove installazioni nel secondo semestre dell'anno, portando il totale della potenza aggiunta nel 2011 a quasi 44 Gw, contro gli oltre 37 del 2011. La potenza complessivamente disponibile nel mondo a dicembre 2011, quindi sarà intorno ai 240 Gw, in grado di soddisfare il 3% dei consumi elettrici planetari.