Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Massimi livelli di radioattività  negli alimenti

Massimi livelli di radioattività  negli alimenti

Il Parlamento Europeo profeticamente aveva fissato il 15 febbraio i livelli di radioattività massimi ammissibili.

15/mar/2011 Energia

Generalmente sul sito di Amore per la casa si parla di fotovoltaico a Ferrara così come di bioedilizia a Ferrara, ma sapete anche bene che spesso abbiamo parlato di nucleare, anche in tempi non sospetti ovvero prima che accadesse il disastro giapponese.

Ci piace prendere posizione perchè non è più il momento di scherzare o di discutere, forse è arrivato il momento di piantare i piedi.

A prescindere da come uno la pensi a livello di nucleare, quello che sta accadendo in Giappone è una tragedia immane che ci mette davanti ad alcune riflessioni, ed alcune di queste riflessioni riguardano proprio il cibo, l'alimentazione sana della quale spesso parliamo ed abbiamo parlato.

Il Parlamento Europeo quasi profeticamente aveva fissato il 15 febbraio scorso i livelli di radioattività massimi ammissibili per i prodotti alimentari e per gli alimenti per animali.

Il regolamento, disponibile sul sito dell’Europarlamento, è composto di 11 articoli e 5 allegati che riportiamo in sintesi:

- in caso di incidente nucleare o emergenza radiologica, la Commissione adotta immediatamente una decisione – valida per non più di tre mesi – sull’applicazione dei livelli massimi ammissibili di contaminazione, in conformità agli allegati del regolamento. La Commissione è assistita da un comitato di esperti scientifici indipendenti, competenti in materia di sanità pubblica e sicurezza alimentare (art. 2).

- la Commissione aggiorna gli allegati con atti delegati (da notificarsi al Parlamento europeo e al Consiglio, che hanno due mesi per obiettare), tenendo conto di ogni nuovo dato scientifico disponibile o, quando necessario, dopo un incidente nucleare o un’emergenza radiologica (art. 3-6).

- i prodotti alimentari o gli alimenti per animali non conformi ai livelli massimi ammissibili non possono venire immessi sul mercato. Il regolamento si applica anche ai prodotti alimentari e mangimi importati da paesi terzi, in transito doganale o destinati all’esportazione. Gli Stati membri verificano la conformità con i livelli massimi ammissibili di contaminazione radioattiva. Per questo fine, organizzano un sistema di controlli ufficiali e la comunicazione al pubblico, in conformità all’art. 17 Re. CE n. 178/2002 (art. 7).

- entro marzo 2012 la Commissione dovrà presentare al Parlamento europeo e al Consiglio una relazione su un meccanismo per indennizzare gli agricoltori i cui prodotti alimentari siano stati contaminati oltre i livelli massimi e non possano essere immessi sul mercato. Tale meccanismo dovrebbe essere basato sul principio «chi inquina paga» (art. 8).

- il regolamento, infine, abroga i precedenti (Euratom) n. 3954/87 del Consiglio e n. 944/89 e n. 770/90 della Commissione (art. 10).

Rudy Bandiera