Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Gli altri chiudono le centrali noi le apriamo

Gli altri chiudono le centrali noi le apriamo

Un esempio che viene dalla Spagna

30/mag/2011 Energia Rudy Bandiera

La più piccola isola delle Canarie dimostra una cosa molto semplice, ci dimostra che l'energia pulita, eco sostenibile e rinnovabile esiste davvero, ed a chi vi dice che l'energia ad emissione zero non esiste voi non credete.

La situazione pre referendum elettorale nella quale ci troviamo oggi è più o meno questa: in Italia ci raccontano che non possiamo fare a meno dell'energia nucleare e che se vogliamo diventare energeticamente indipendenti dobbiamo sfruttare questa energia e non esistono altre strade, in Germania invece si sceglie la strada esattamente opposta ovvero il fermo di 17 reattori per verificare la sicurezza e la chiusura dell'ultimo reattore tedesco nel 2036 con il passaggio totale e completo alle energie rinnovabili.

Quindi delle due una: o abbiamo ragione noi e i tedeschi sono dei suicidi che stanno tagliando il ramo sul quale sono seduti, oppure hanno ragione loro e l'energia rinnovabile può essere una vera e seria alternativa, se si comincia ad vestire oggi. Io non so perché ma propendo per la seconda ipotesi... comunque, tornando a parlare di Canarie e di energia eolica vogliamo portare quest'esempio straordinario: “El Hierro utilizza con successo l’energia eolica, o più precisamente idroeolica: entro pochi anni acqua e vento permetteranno all’isola di essere autosufficiente dal punto di vista energetico.

Il progetto è in atto da almeno 25 anni e dovrebbe completarsi in parte a febbraio 2012, con la consegna di un impianto idroeolico commissionato dall’impresa madrilena Elecnor ad ABB, costituito da cinque generatori eolici e da una stazione di pompaggio per l’impianto idroelettrico. Dopo aver garantito l’approvvigionamento di energia elettrica nell’isola, il surplus di energia elettrica prodotta dai cinque generatori eolici (per una capacità installata complessiva di 11,5 MW) servirà per pompare acqua a più di 700 metri di altezza nel bacino di alimentazione della centrale idroelettrica di back-up situato all’interno di un vulcano ormai inattivo da millenni.” (Fonte)


Insomma, come al solito, ci facciamo insegnare da tedeschi e spagnoli che la strada che abbiamo scelto noi non è solo sbagliata ma è del tutto folle, se si considera anche il dettaglio non di poco conto che il nostro nucleare non partirebbe prima di 10 anni.

E tra l'altro, voi le vorreste delle scorie nucleari sotto casa?