Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Salvare il mondo cominciando da noi

Salvare il mondo cominciando da noi

Cambiare il nostro modo di pensare

06/apr/2011 Ambiente Rudy Bandiera

S'inizia a salvare il mondo un uomo alla volta, diceva il vecchio saggio Charles Bukowski tra un bicchiere e l'altro, e il senso della frase è decisamente molto profondo: non ha molto senso che noi si continui a dire che il mondo sporco, è sbagliato, è guasto mentre non facciamo niente per cambiarlo.

È da tempo infatti che scriviamo su Amore per la casa che la micro produzione di energia è la soluzione da adottare invece di adottare la macro produzione delle centrali nucleari, come è da tempo che diciamo che cambiare la mentalità e cominciare a non sprecare e il primo passo per riuscire a vivere meglio, più a lungo e sani.

Ecco che quindi esistono nuovi modi, o meglio nascono nuovi modi per intendere l'ecologia, non più una ecologia staccata e distante ma un modo di essere e di concepire il mondo che ci sta attorno: così vediamo nascere nuovi concetti come ad esempio gli orti comuni, oppure la trasformazione di scarti riciclati in materiali ancora utilizzabili, la riparazione di vecchi oggetti anziché la loro sostituzione e appunto, tornando all'inizio, la micro produzione di energia che ognuno può sfruttare con la propria casa e con l'annichilimento dei consumi.

Per capire che si può fare, oggi vogliamo portare un esempio pratico:

“Sulla base della teorie che vedono sempre più vicino il momento del ‘peak oil’ (picco del petrolio), ovvero il momento in cui l’umanità avrà consumato la metà delle risorse fossili presenti sulla Terra, e tenendo conto dei danni sempre maggiori provocati dal surriscaldamento globale, Transition Town si ripromette di incentivare la consapevolezza delle persone verso il tema dell’insediamento sostenibile, preparandole contemporaneamente ad affrontare i cambiamenti climatici e ambientali futuri e in corso con il massimo della flessibilità. E il Tt pensiero sta già da tempo ricevendo grande apprezzamento e sostegno in giro per il mondo. Attualmente sono ben 323 le comunità ufficialmente riconosciute come Transition Towns che portano avanti progetti anche molto differenti tra loro finalizzati a ridurre l’utilizzo di energia ed incrementare la propria autonomia a tutti i livelli.” (fonte)


Salvare il mondo è probabilmente qualcosa non da supereroi, non da politica, non da macro economia ma qualcosa che può cominciare da ognuno di noi: spegniamo la luce una volta in più e chiudiamo il rubinetto dell'acqua mentre ci laviamo i denti e forse avremo cominciato un nuovo corso.