Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Produrre energia dalle strade

Produrre energia dalle strade

Energia pulita dalle strade

20/set/2010 Energia

Quando pensiamo all’idea stessa di inquinamentourbanizzazione, cementificazione selvaggia, una delle immagini che si presentano più spontaneamente è quella della strada: corsie affollate, traffico, smog, rumore, asfalto.

Ma se le strade delle nostre città, le autostrade, le tangenziali diventassero un luogo per la produzione di energia pulita e non solo un luogo in cui questa energia viene consumata per andare a da un punto A a uno punto B?

Proprio quest’idea è il punto di partenza che accomuna alcuni progetti, diversi per metodi e meccanismi, ma tutti dediti a sfruttare le aree stradali come uno dei luoghi di produzione dell’energia che useremo in futuro.

Si va dalle tecnologie più canoniche, come il solare utilizzato in Oregon di cui racconta Ecologiae:

L’anno scorso, l’Oregon ha iniziato un progetto per una “strada solare” con un pannello solare montato a terra che produceva 104 chilowatt situato presso l’interscambio delle interstatali 5 e 205. Questo pannello ha fornito circa un terzo dell’energia per le luci dell’interscambio. Il Massachusetts ha recentemente annunciato un piano per installare un programma di costruzione di turbine eoliche tanto vaste da dare abbastanza energia a 400 famiglie su un terreno adiacente al Massachusetts Turnpike’s Blandford Rest Area.

Ricercatori e progettisti sembrano giocare con i modi per produrre energia lungo le strade, visto che la loro fantasia si può sbizzarrire, utilizzando anche materiali piezoelettrici e produttori di energia eolica integrati lungo le barriere stradali.

Sino a idee più curiose, come le mattonelle che funzionano da dinamo, di cui spiega il funzionamentoIdee per il presente:

A mettere in pratica l’idea è stata la Pavegen Systems, società che conta di portare sul mercato entro il 2010 un nuovo prodotto: la mattonella-dinamo. La definizione corretta è “piastrella energetica”, in quanto capace di trasformare l’energia cinetica dei passanti che la calpestano in energia elettrica. L’accessibilità di questa tecnologia è dovuta anche ai materiali utilizzati: oltre alla gomma ed alla plastica riciclata, viene usato il litio per l’accumulatore centrale e una serie di dispositivi antifurto ed anti-danneggiamento. Per il passante o per l’automobilista sarà come camminare su un normale marciapiede o una strada cittadina: per produrre energia, la piastrella ha bisogno di un abbassamento di appena 5 millimetri.

In alcuni casi non si tratta di affiancare nuove strutture alle strade, ma di sostituire in toto l’asfalto, come l’esempio di cui leggiamo su Green.me:

Vediamo nello specifico come si articola l’idea, tutt’altro che fantascientifica: ciascun pannello (2m x 2) è suddiviso in tre livelli, disposti uno sopra l’altro.

Leggi il resto della notizia su Liquida