Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 364

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/amoreperlacasa/modules/page/page.inc on line 367
Dalla coscienza nasce il cambiamento

Dalla coscienza nasce il cambiamento

Il cambiamento parte dal basso

08/apr/2011 Ambiente Rudy Bandiera

Sul mensile Wired di questo mese c'è un interessante articolo che riguarda da vicino quello di cui noi parliamo praticamente tutti giorni, ovvero la mania consumistica che ci ha portato a consumare appunto sempre di più, e a dover produrre sempre più energia.

Nell'articolo si parla di una visita alla fabbrica cinese di Shenzhen, ovvero la fabbrica in cui vengono prodotti gli smartphone di ultima generazione di Apple ed altri oggetti che tutti i giorni fanno parte della nostra vita.

Riportiamo un breve passaggio dalla versione cartacea, invitando chi ne avesse voglia a comprare il mensile per leggere il resto: “provo un certo senso di colpa perché sono ormai completamente immerso in un materialismo che, direttamente o indirettamente, contribuisco a propagandare. Non so se ho davvero diritto alle grandi quantità di materia e di energia che ogni giorno consumo. Ho a lungo ritenuto che fosse normale, ma ora so che il pianeta non è in grado di reggere il mio stile di vita, moltiplicato per 7 miliardi di individui. E credo che questa mia intuizione sia condivisa, magari anche solo inconsciamente, da tutti noi occidentali.

Ogni cosa che tocchiamo e consumiamo, come la carta su cui è stampata questa rivista un monitor su cui compare questo articolo, non è solo effimero ma è non rimpiazzabile, nel senso letterale della parola.

Ogni bene ha un costo, che non è ripagato dal suo prezzo: è una risorsa che svanisce. Noi dissipiamo mucchi di energia che basterebbero per milioni di anni, dissipiamo risorse vitali del nostro pianeta per produrre non solo oggetti necessari alla nostra sopravvivenza e al nostro benessere, ma anche oggetti buoni soltanto a soddisfare la nostra brama innata di possesso. È un senso di colpa che tentiamo di tenere a bada con la speranza che la nostra cultura consumistica e rendendo migliori le condizioni di vita. Quelle nostre, naturalmente: ma anche, sia pure in misura minore, quelle di coloro che non possono permettersi tutto ciò che noi compriamo, consumiamo possediamo.”


Interessante vedere come la nostra mentalità sia la prima cosa che deve cambiare per poter rendere questo mondo un posto migliore: se tutti noi avessimo voglia di riflettere un po' sulle parole dell'articolo, questo pianeta sarebbe un posto migliore.