Le tendenze sostenibili per il 2011

12/gen/2011 Edilizia

 

Se è vero che siamo in procinto di essere obbligati a cambiare, è anche vero che facciamo fatica ad iniziare il cambiamento.,
Politici ed economisti continuano a parlare di crescita, come se la crescita fosse l'unica cosa che si inseguire, e nessuno parla mai di decrescita intelligente o di altri modelli “virtuosi” da istituire.
Se si continua a crescere e se i paesi in via di sviluppo inseguono il nostro modello di crescita, questo pianeta diventa troppo piccolo per tutti e saremo costretti ad estinguerci, è la triste verità.
Quindi pare, e diciamo pare, che si sia capito che la tendenza deve essere interrotta per non andare incontro a catastrofi molto peggiori rispetto a quelle delle quali ci siamo abituati; inondazioni, incendi e cataclismi vari sono, per ora, solo un campanello d'allarme.
Di seguito le 10 tendenze “green” estratte da un articolo di casaeclima.com, che stanno prendendo piede in questo 2011 appena iniziato

 

1. Più di 70 paesi, in tutti i continenti, si attendono una notevole crescita degli edifici “green” nel 2011. Il movimento della bioedilizia in tutto il mondo continuerà ad accelerare, e più paesi inizieranno a creare i propri incentivi e a sviluppare i propri Green Building Council.

 

2. Il rallentamento drammatico della costruzione immobiliare in molti paesi durante il 2010 non è stato compensato da altri settori, e così il tasso di crescita dei nuovi progetti di edilizia verde è calato drasticamente.

 

3. Gli edifici sostenibili statunitensi continueranno a beneficiare della presidenza Obama, con una continua focalizzazione sulle tecnologie green. L'impegno a certificare Leed Gold tuttti i nuovi progetti federali e le ristrutturazioni più importanti conferma e sottolinea questa macro-tendenza.

 

4. Il focus del settore edile green sta passando dagli edifici di nuova costruzione alle riqualificazioni degli edifici esistenti. Il sistema di rating LEED in più rapida crescita nel 2010 è stato il programma LEED per l'esistente, ed è probabile che questo trend continui anche nel 2011.

 

5. La consapevolezza di una prossima crisi globale riguardo la fornitura d'acqua dolce continuerà a crescere, con progettisti e manager impegnati a prendere ulteriori misure per ridurre il consumo di acqua e per aumentarne la sostenibilità. Ciò avverrà negli edifici attraverso l'uso di più dispositivi di conservazione, con sistemi di recupero dell'acqua piovana e nuove tecnologie per l'acqua calda sanitaria.

 

6. La progettazione di edifici a zero-energia diventa sempre più comune, tanto nel settore residenziale quanto in quello commerciale, e le certificazioni Leed e Energy Star diventeranno troppo comuni per conferire un reale vantaggio competitivo.

 

7. La divulgazione delle performance sarà il trend emergente in più rapida ascesa, evidenziato dalla nuova legge californiana che obbliga i proprietari degli edifici commerciali a pubblicare le prestazioni effettive degli edifici ai nuovi inquilini e acquirenti.

 

8. Le scuole con certificato energetico sono in rapido aumento. Questa tendenza è destinata ad accelerare la comprensione della salute e dei benefici educativi derivanti dalle scuole green. Già entro la metà del 2010, le scuole verdi rappresentavano quasi il 40% di tutti i nuovi progetti Leed degli Stati Uniti.

 

9. I governi locali e statali, con il desiderio di ridurre le emissioni di CO2, intensificheranno la realizzazione di edifici verdi sia nel pubblico che nel privato. Molte grandi città stanno sviluppando nuove regole per l'edilizia commerciale sostenibile.

 

10. l'assorbimento di potenza solare negli edifici, continuerà a crescere. Questa tendenza sarà rafforzata dalla crescente attenzione delle aziende municipalizzate e dalle società di finanziamento, che continueranno a fornire capitali per i sistemi fotovoltaici a tetto di grandi dimensioni.